Condividi su Facebook

Punto d'attenzione incidenti stradali.

Il luogo della silenziosa riflessione.



Il 25 aprile 2003 è stata una data molto importante per l'Associazione: con il patrocinio del Comune di Merate, l'Associazione Pro Vita ha realizzato il Punto d'attenzione incidenti stradali, collocato a Merate nella rotonda davanti al polo scolastico di via dei Ludovichi, via A. De Gasperi e via O. Bonfanti.


L'opera è stata inizialmente disegnata dal pittore-scultore cernuschese Franco Boaretto, e successivamente sviluppata e definita dallo Studio di Architettura di Alessandro e Angelo Mauri. In particolare, si tratta di due auto demolite e pressate insieme formando un parallelepipedo leggermente inclinato, attraversate da un arcobaleno.


Tale opera non vuole essere un monumento, ma uno spunto di riflessione sul tema degli incidenti stradali. Il messaggio è duplice: da un lato vuole richiamare l'attenzione alla guida, attraverso le lamiere delle auto compresse; dall'altro l'arcobaleno rappresenta un segnale di speranza. La speranza di vincere il drammatico problema degli incidenti stradali, affinchè si possa viaggiare senza cadere nella "trappola".


Sulla targa posta a lato del punto d'attenzione, è presente un messaggio importante, che qui vogliamo riportare:

Fra le lamiere di tante vite spezzate si rafforzi l'impegno di tutti per salvare altre vite.